Covid19 Premier e Colao come Giulietta e Romeo … e’ la fine!

Di concerto con il comitato tecnico-scientifico, LA TASK FORCE DOVRÀ ELABORARE LE MISURE NECESSARIE per una ripresa graduale nei diversi settori delle attività

di Pietro Mazzuca.

TASK FORCE GOVERNATIVA. UN COMITATO DI ESPERTI GUIDATO DA VITTORIO COLAO, CHE AVRÀ IL COMPITO DI ACCOMPAGNARE L’ITALIA VERSO LA COSIDDETTA FASE 2 DELL’EMERGENZA PANDEMIA.

Di concerto con il comitato tecnico-scientifico, LA TASK FORCE DOVRÀ ELABORARE LE MISURE NECESSARIE per una ripresa graduale nei diversi settori delle attività sociali, economiche e produttive, anche attraverso l’individuazione di nuovi modelli organizzativi e relazionali “misure necessarie” un campanello dall’allarme.

Approfittando dello stato di necessità, spesso si costringono i popoli ad accettare misure che vanno contro i loro interessi ma che in situazioni ordinarie non avrebbero accettato mai.

MONTI dichiarò “abbiamo bisogno di crisi e di gravi crisi per fare passi avanti. Perché i passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni delle parti sovranità nazionali“

PRODI, si anche Il mortadella, parlando dei nuovi strumenti di politica economica da introdurre disse testualmente: “proporli adesso è politicamente impossibile ma un bel giorno ci sarà una crisi e si creeranno nuovi strumenti”.

MILTON FRIEDMAN padre della dottrina dello shock fu estremamente chiaro: “bisogna sviluppare alternative alle politiche esistenti e tenerle in vita e disponibili finché il politicamente impossibile diventi il politicamente inevitabile”.

“POLITICAMENTE INEVITABILE” PUÒ ABILMENTE ESSERE CELATO CON DESTREZZA DIETRO LA PAROLA “MISURE NECESSARIE”

Disse Giuseppi COLAO perché sei tu COLAO, e inizia la tragedia

ORA VI DICO CHI ERA PRESENTE ALLA RIUNIONE ANNUALE DEL BILDELBERG A TORINO 2019 POI CONFRONTA TE CON I MEMBRI DELLA TASK  FORCE CONTE E GOVERNO

CLUB BILDERBERG. VITTORIO COLAO, ex amministratore delegato di Vodafone, guiderà la task force di alto livello, con giuristi, economisti ed esperti, incaricata dal governo CONTE di studiare le ricette per uscire dalla crisi determinata dall’emergenza Coronavirus. 6 giugno 2018. La 66esima riunione di Bilderberg si è svolta dal 7 al 10 giugno a Torino. 128 partecipanti provenienti da 23 nazioni hanno confermato la loro presenza. Tra gli italiani John Elkann; il direttore generale della Banca d’Italia Salvatore Rossi; la giornalista Lilli Gruber; gli economisti Alberto Alesina e MARIANA MAZZUCATO; il direttore di Limes Lucio Caracciolo; la senatrice a vita Elena Cattaneo; Giampiero Massolo di Fincantieri, il cardinale Pietro Parolin.

COLAO PRESIDENTE

Comitato di esperti in materia economica e sociale

Elisabetta CAMUSSI     Professoressa di Psicologia sociale, Università degli Studi di Milano “Bicocca”

Roberto CINGOLANI  Responsabile Innovazione tecnologica di Leonardo, già Direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)

VITTORIO COLAO    DIRIGENTE D’AZIENDA

Riccardo CRISTADORO         Consigliere economico del Presidente del Consiglio – Senior Director del Dipartimento economia e statistica, Banca d’Italia

Giuseppe FALCO        Amministratore Delegato per il Sistema Italia-Grecia-Turchia e Senior Partner & Managing Director di The Boston Consulting Group (BCG)

Franco FOCARETA     Ricercatore di Diritto del lavoro, Università di Bologna “Alma Mater Studiorum”

Enrico GIOVANNINI  Professore di Statistica economica, Università di Roma “Tor Vergata”

Giovanni GORNO TEMPINI   Presidente di Cassa Depositi e Prestiti

Giampiero GRIFFO     Coordinatore del Comitato tecnico-scientifico dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità

Filomena MAGGINO   Consigliera del Presidente del Consiglio per il benessere equo e sostenibile e la statistica – Professoressa di Statistica sociale, Università di Roma “La Sapienza”

Mariana MAZZUCATO            Consigliera economica del Presidente del Consiglio – Director and Founder, Institute for Innovation and Public Purpose, University College London

Enrico MORETTI       Professor of Economics at the University of California, Berkeley

Riccardo RANALLI      Dottore commercialista e revisore contabile

Marino REGINI           Professore emerito di Sociologia economica, Università Statale di Milano

Raffaella SADUN         Professor of Business Administration, Harvard  Business School

Stefano SIMONTACCHI          Avvocato, Presidente Fondazione Buzzi

Fabrizio STARACE      Direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’AUSL di Modena – Presidente della Società Italiana di Epidemiologia Psichiatrica (SIEP)

DOMENICO ARCURI Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19

Angelo BORRELLI      Capo Dipartimento Protezione Civile

Oh Romeo, Romeo, perché sei tu Romeo? Rinnega tuo padre, e rifiuta il tuo nome! O, se non lo vuoi, tienilo pure e giura di amarmi, ed io non sarò più una Capuleti. Solo il tuo nome è mio nemico: tu sei tu. Che vuol dire “Montecchi”? Non è una mano, né un piede, né un braccio, né un viso, nulla di ciò che forma un corpo. Prendi un altro nome. Che cosa c’è in un nome? Ciò che noi chiamiamo con il nome di rosa, anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso dolce profumo. Forse che quella che chiamiamo rosa cesserebbe d’avere il suo profumo SE LA CHIAMASSIMO CON ALTRO NOME?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici
Segui il blog e abbonati alla nostra rivista Sovranità Popolare

Abbonati alla rivista

Sovranità Popolare è un mensile cartaceo, 32 pagine di articoli, foto, ricerche, analisi e idee. Puoi riceverlo comodamente a casa o dove preferisci. E' semplice, iscriviti qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*