Piano di Salvezza Nazionale Intervista ad Alessandro Coluzzi

Piano di salvezza nazionale - CdR Conti di Risparmio

Conversazione/intervista sul Piano di Salvezza Nazionale relativamente alla proposta di Conti di Risparmio pubblici (CdR) con somme trasferibili, finalizzati alla valorizzazione del risparmio privato italiano.

I CdR sono conti correnti destinati al deposito sicuro remunerato del risparmio in euro di tutte le persone fisiche e giuridiche residenti in Italia, con facoltà di trasferimento del denaro ivi depositato ad altri titolari dei CdR pubblici.

I CdR costituiscono per lo Stato una modalità alternativa, ai ben noti titoli di Stato, di acquisire direttamente dai cittadini provvista di moneta-euro per soddisfare le esigenze del debito pubblico. I CdR potranno aumentare la detenzione di debito pubblico in mano ai residenti italiani per ridurre l’ammontare dei titoli di Stato soggetti alle fluttuazioni del mercato; contestualmente potrà aumentare il rating del paese e diminuire lo spread sui residui titoli di Stato rispetto agli altri paesi dell’eurozona.

Nel medio-lungo termine, la riduzione del tasso medio di interesse sul debito pubblico produrrà un risparmio per lo Stato; tali risorse aggiuntive potranno essere usate per la riduzione in conto capitale del debito stesso e/o per la riduzione del prelievo fiscale e/o per l’aumento degli investimenti pubblici.

Terza di sei interviste con cui si affronteranno, insieme ai loro artefici principali, le proposte del Piano di Salvezza Nazionale

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici
Segui il blog e abbonati alla nostra rivista Sovranità Popolare

Abbonati alla rivista

Sovranità Popolare è un mensile cartaceo, 32 pagine di articoli, foto, ricerche, analisi e idee. Puoi riceverlo comodamente a casa o dove preferisci. E' semplice, iscriviti qui.

1 Commento

  1. Ministero incompetente? Sì, anche, ma soprattutto Ministero e Governo indifferenti. Quello che interessa è solo il potere. #obbediscoperchedevoobbedire

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*