Grazie Dott. Vittorio Feltri parola di uomo del Sud

Le invettive di Vittorio Feltri contro i meridionali oltre a essere di dubbio gusto, chiaramente di spirito razzista, ridestano l'orgoglio della cultura del Sud e dei nobili personaggi che appartengono alla sua storia.

foto ANSA
di Pietro Mazzuca.

Sono un Orgoglioso economista meridionale che da almeno 20 anni denuncia la truffa che dal 1860 a oggi sta subendo il grande popolo ex Regno Delle Due Sicilie.

A parte parole di circostanza l’orgoglio di rivendicare le nostri nobili radici culturali da Pitagora ad esempio a Crotone passando a Gioacchino Da Fiore, a Verga, Pirandello, tralasciando tantissimi altri, per brevità di spazio sino al mio corregionale Corrado Alvaro, non avevo mai ottenuto il rigurgito di orgoglio di appartenenza che Lei , con le sue parole messe assieme  con un accento ostrogoto e voce rauca, è riuscito a provocare.

Tutti i miei amici da ROMA in giù, pare stiano prendendo coscienza della atavica problematica.

Ecco perché la esorto a continuare, si a continuare sulla scia del discorso biascicato l’altra sera nei salotti delle Tv che assiduamente frequenta.

Si quelle tv che mandano spot a ripetizione per affermare di fidarsi delle informazioni degli editori professionisti e “seri” come loro…..che mai invitano gente non omologata al pensiero unico.

Certo , che se il Popolo Sovrano si sveglia e non li guarda più, mi chiedo come faranno, perdendo cospicui introiti pubblicitari , senza contare palesi conflitti di interesse mai risolti.

Per quanto attiene a giornali e giornalai che scrivono, altro discorso. Sarebbe bene che i finanziamenti pubblici, siano finalmente interrotti , le notizie e le informazioni partiggggggiane , facilmente classificabili come si usa dire FAKE, non sarebbero gradite ai lettori e la perdita costante di utenza ne determinerebbe la definitiva chiusura e oblio.

La stampa e l’informazione quella libera , che fa informazione e cultura , è sempre bene accetta, quella di parte e/o di regime ci ha stufato e per quando affetti da analfabetismo funzionale e descolarizzazione assoluta, c’è qualche spiraglio di insofferenza.

Certo un nuovo maestro Manzi, sarebbe auspicabile, e credo che anche Lei , ne potrebbe trovare giovamento, con il dovuto rispetto,  ci mancherebbe.

Grazie dunque ancora mille grazie da un meridionale che ha trascorso la sua vita tra libri e fonti di cultura  diretta fatta di personaggi, molti non più tra di noi, che avrebbero tanto riso , amabilmente disquisendo sulla sagra di corbellerie che si sentono in tv o che si leggono sui giornali .

Grazie , e mi raccomando , continui con sempre più forza su questa scia!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici
Segui il blog e abbonati alla nostra rivista Sovranità Popolare

Abbonati alla rivista

Sovranità Popolare è un mensile cartaceo, 32 pagine di articoli, foto, ricerche, analisi e idee. Puoi riceverlo comodamente a casa o dove preferisci. E' semplice, iscriviti qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*