Perché l’economia neoliberista ti rende povero – Guido Grossi

VIdeo: l'economista Guido Grossi, illustra i motivi di politica economica che generano povertà. La scarsità di moneta è una scelta voluta dal sistema finanziario.Dobbiamo cambiare rotta, alla svelta, per salvarci.

di Redazione Sovranità Popolare.

A margine di un convegno, l’economista Guido Grossi, già dirigente BNL per il settore finanziario, Presidente dell’associazione Sovranità Popolare, illustra i motivi di politica economica che generano povertà.

La scarsità di moneta è una scelta che piega le economie alla finanza globalizzata, e impedisce ai paesi, e alle imprese, di creare benessere per i propri cittadini. La stabilità dei prezzi, e della moneta, come unico scopo della Banca Centrale Europea.

Un flusso di moneta, emessa in un regime di sovranità, genera economia, e questa genera benessere. Quello previsto dalla Commissione Europea è un flusso pilotato per generare un prestabilito tasso di disoccupazione.

Maggiore è la disoccupazione, maggiore è il vincolo monetario, maggiore sarà il potere di coercizione del sistema finanziario sui paesi.

La povertà non è un “accidente”, è un vincolo predisposto dal modello neoliberista, indispensabile per mantenere alto il valore della moneta che dovrà essere acquisita a debito sui mercati finanziari.

I mercati si sono prese le università, le televisioni, i giornali, e così ci hanno raccontato un discorso falso; che lasciando fare ai mercati saremmo stati tutto meglio. E’ tempo di pensare come uscire da questo sistema ricattatorio.

Il video è stato registrato dal canale Byoblu.com che ringraziamo.

Buona visione.

PERCHÉ SEI POVERO – Guido Grossi – 26 marzo 2019

Abbonati alla rivista

Sovranità Popolare è un mensile cartaceo, 32 pagine di articoli, foto, ricerche, analisi e idee. Puoi riceverlo comodamente a casa o dove preferisci. E' semplice, iscriviti qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*